Migliori Droni sotto i 500 euro

Uno dei modi in cui abbiamo pensato di poter essere più utili ai nostri tanti lettori che sono indecisi su quale drone comprare, è stato quello di realizzare delle mini guide che analizzassero i migliori modelli disponibili in base al prezzo. Per nostra esperienza questo tipo di guida si è rivelato molto utile soprattutto nei confronti delle persone che avevano un budget abbastanza limitato, come ad esempio 100 o al massimo 200 euro, in cerca di droni che, partendo dal requisito dell’essere tutto sommato “economici“, potessero offrire loro una discreta affidabilità nel volo e una minima qualità nelle foto e nelle riprese video.

Questa volta invece abbiamo voluto spostare volutamente più in alto l’asticella del limite di spesa, partendo dalla semplice constatazione che, oggigiorno, la tipologia di droni “consumer” che cominciano a dare qualche concreta soddisfazione dal punto di vista delle performance esige di investire cifre che orientativamente si aggirano intorno ai 400-500 euro. È in questa fascia di prezzo che, teoricamente, la concorrenza comincia a darsi battaglia non più solo sull’aspetto “low cost”, ma anche sulla qualità. È tra i droni che costano poco meno di 500 euro che il mercato offre alcune delle migliori occasioni nel rapporto qualità-prezzo, dal momento che questo range di prezzo si trova in un punto equidistante tra i droni più economici e quelli che, pur restando dedicati agli hobbisti, possiedono alcune caratteristiche o funzioni avanzate che ricordano quelle dei droni professionali.

Miglior drone a meno di 500 euro

FIMI X8 Mini

Hubsan Zino Mini SE

DJI Mini SE

DJI Mini 2

Alla fine, chi cerca un drone con buone capacità di volo e qualità della camera, con qualche funzione avanzata e soprattutto un’assistenza affidabile, finisce per ridursi alla semplice scelta tra due soli modelli della stessa marca, ossia il Mini SE e il Mini 2 della DJI.

Questi due modelli sono praticamente identici nell’aspetto, ma si trovano su due diverse fasce di prezzo perché le capacità di ognuno sono abbastanza diverse e ovviamente pendono a favore del secondo, che però ha un prezzo di partenza quasi doppio rispetto al primo. Se volete, trovate sul nostro sito le recensioni di entrambi i modelli (qui la recensione del Mini SE e qui la recensione del Mini 2), ma se volete potete anche andare dritti al punto leggendo a questa pagina il confronto completo tra questi due modelli.

Ultimo aggiornamento 2022-08-09 at 13:30 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API