DIY

DIY è l'abbreviazione dell'espressione inglese "Do It Yourself", e nell'ambito dei droni è usata per indicare quei prodotti che, all'acquisto, vanno "costruiti da sé" assemblando i vari pezzi del kit contenuto nella confezione.

Far volare un drone DIY, avendolo costruito pezzo dopo pezzo, può essere un'esperienza molto soddisfacente. Ad ogni modo, se non si possiede già una certa dimestichezza con il montaggio e l'assemblaggio di componenti plastiche, metalliche, elettroniche, si consiglia di evitare i droni DIY e acquistarne uno RTF, o Ready To Fly.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

IlMioDrone.it utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti un'esperienza migliore. Continuando la navigazione, accetti il loro utilizzo. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi