Come e Dove Studiare per il test ENAC sui droni

Come per ogni esame che si rispetti, anche per prepararsi al test per il patentino drone Enac ci sono diverse fonti dove studiare: ci alcune sono semplici da capire ma non sono ufficiali, altre sono più complete ma richiedono una (minima) spesa, altre ancora sembrano scritte più per aspiranti piloti di jet da combattimento.

Insomma il panorama è vario ed è il caso di fare una breve disamina.

Materiale gratuito

Partiamo dai contenuti ufficiali. Come sapete ENAC, l’Ente Nazionale Aviazione Civile mette a disposizione gratuitamente sul suo sito tutto il materiale necessario per prepararsi. In particolare trovate:

Oltre ai contenuti ufficiali di ENAC, però, esistono diverse guide e video gratis su Youtube, realizzati da persone più o meno esperte, in cui potete trovare consigli su molte tematiche presenti tra le domande dell’esame.

Ovviamente tutti preferiremmo studiare su del materiale che sia:

  • completamente gratuito
  • esaustivo
  • scritto da persone ultra-competenti
  • scritto in un linguaggio che sembra pensato apposta per noi

ma è altrettanto ovvio che si tratti di una cosa impossibile, perché per avere un risultato del genere dovremmo essere noi stessi a diventare esperti della materia droni e poi scriverci un apposito libro.

La verità è che il testo perfetto (e gratuito) non esiste!

Gratis non significa migliore

E infatti anche i materiali gratuiti hanno degli inevitabili limiti.

Ad esempio per molti studenti i manuali ENAC usano un approccio e un linguaggio troppo tecnico, che risulta un po’ indigesto per chi si avvicina al mondo dei droni da totale profano, (condizione che riguarda la maggior parte di quelli che devono sostenere l’esame).

Allo stesso modo, studiare per il patentino droni ENAC seguendo le varie pillole su Youtube – ammesso che diano informazioni al 100% affidabili – può portare ad una conoscenza frammentata e poco organica della materia, che può rivelarsi insufficiente di fronte all’esame (un po’ come la singola sessione di studio su un qualunque bignami la sera prima dell’esame universitario).

E se poi non passo?

Possiamo assicurarvi che lo stress da “bocciatura” e per il tempo perso a ripetere più volte l’esame (come se già non bastassero i fastidiosi problemi tecnici sul sito Enac) annullerà in un sol colpo il risparmio che avrete ottenuto studiando sul materiale gratuito.

Secondo noi il modo migliore per prepararsi all’esame, se i testi messi a disposizione da Enac vi sembrano troppo complicati, è investire qualche euro in un materiale di studio di prima qualità, magari usando in seguito i video su Youtube per chiarire eventuali aspetti su cui avete ancora dei dubbi.

Meglio spendere un po’

Da questo punto di vista, il testo che vi consigliamo è “Patentino Online? Facilissimo!“, scritto dagli esperti di Dronezine (principale sito italiano del settore droni).

Il libro, disponibile a 14,90 euro in versione ebook, consiste in 150 pagine che toccano tutti gli argomenti su cui si basano le domande del test ufficiale ENAC (Sicurezza aerea, Limitazioni dello spazio aereo, Regolamentazione aeronautica, Limitazioni delle prestazioni umane, Procedure operative, Conoscenza generale dell’UAS, Riservatezza e protezione dei dati, Assicurazione, Security, Speciale su “Domande difficili ed inattese”), è scritto in modo molto più semplice e diretto dei manuali ENAC e soprattutto alla fine di ogni capitolo ci sono le domande di verifica in stile quiz, così potete mettere alla prova le conoscenze appena acquisite.

Se poi volete salire ancora di livello, Dronezine offre anche la soluzione “Manuale di studio + Webinar con esperti ENAC”, con soli 10 euro in più (ma in questo caso prenotate subito la data perché molte delle prossime sessioni sono già al completo).

PS: Buono studio e in bocca al lupo per l’esame!